Risorse

Interessi legali

soldi martello 100 50 2020.12.21

  

Codice civile art. 1284 - Saggio degli interessi.

Il saggio degli interessi legali è determinato in misura pari al 2,5 % in ragione d'anno. (1)  Il Ministro del Tesoro, con proprio decreto pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana non oltre il 15 dicembre dell'anno precedente a quello cui il saggio si riferisce, può modificarne annualmente la misura, sulla base del rendimento medio annuo lordo dei titoli di Stato di durata non superiore a 12 mesi e tenuto conto del tasso di inflazione registrato nell'anno.
Qualora entro il 15 dicembre non sia fissata una nuova misura del saggio, questo rimane invariato per l'anno successivo. Allo stesso saggio si computano gli interessi convenzionali, se le parti non ne hanno determinato la misura. Gli interessi superiori alla misura legale devono essere determinati per iscritto; altrimenti sono dovuti nella misura legale.
Se le parti non ne hanno determinato la misura, dal momento in cui è proposta domanda giudiziale il saggio degli interessi legali è pari a quello previsto dalla legislazione speciale relativa ai ritardi di pagamento nelle transazioni commerciali.

La disposizione del quarto comma si applica anche all'atto con cui si promuove il procedimento arbitrale.

periodo     tasso     riferimento normativo   
 21.04.1942 - 05.12.1990    5,00 %  R.D. 16.03.1942 n. 262 art. 1284 cod. civ.
 16.12.1990 - 31.12.1996   10,00 %  L. 26.11.1990, n.353 L. 29.12.1990, n.408 (art.13)
 01.01.1997 - 31.12.1998    5,00 %  L. 662/96 
 01.01.1999 - 31.12.2000   2,50 % Dm Tesoro 10.12.1998 (G.U. n. 289 del 11.12.1998)
 01.01.2001 - 31.12.2001   3,50 % Dm Tesoro 11.12.2000 (G.U. n. 292 del 15.12.2000)
 01.01.2002 - 31.12.2003   3,00 % Dm Economia 11.12.2001 (G.U. n. 290 del 14.12.2001)
 01.01.2004 - 31.12.2007   2,50 % Dm Economia 01.12.2003 (G.U. n. 286 del 10.12.2003)
 01.01.2008 - 31.12.2009   3,00 % Dm Economia 12.12.2007 (G.U. n. 291 del 10.12.2007)
 01.01.2010 - 31.12.2010   1,00 % Dm Economia 04.12.2009 (G.U. n. 286 del 15.12.2009)
 01.01.2011 - 31.12.2011   1,50 % Dm Economia 07.12.2010 (G.U. n. 292 del 15.12.2010)
 01.01.2012 - 31.12.2013   2,50 % Dm Economia 12.12.2011 (G.U. n. 291 del 15.12.2011)
 01.01.2014 - 31.12.2014   1,00 % Dm Economia 12.12.2013 (G.U. n. 292 del 13.12.2013)
 01.01.2015 -31.12.2015   0,50 % Dm Economia 11.12.2014 (G.U. n. 290 del 15.12.2014)
 01.01.2016 -31.12.2016   0,20 % Dm Economia 11.12.2015 (G.U. n. 291 del 15.12.2015)
 01.01.2017 -31.12.2017   0,10 % Dm Economia 11.12.2016 (G.U. n. 291 del 14.12.2016)
 01.01.2018 -31.12.2018   0,30 % Dm Economia 13.12.2017 (G.U. n. 292 del 12.12.2017)
 01.01.2019 – 31.12.2019   0,80 % Dm Economia 12.12.2018 (G.U. del 15.12.2018)
 01.01.2020 - 31.12.2020   0,05 % Dm Economia 13.12.2019 G.U. n. 293 del 14.12.2019
 01.01.2021 - 31.12.2021   0,01 % Dm Economia 11.12.2020 G.U. n. 310 del 15.12.2020
 01.01.2022   1,25 % Dm Economia 13.12.2021 G.U. n. 297 del 15.12.2021

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(1) La variazione degli interessi legali producono inevitabili effetti su:
pagamenti commerciali
ai fini civilistici l'interesse legale produce i suoi effetti su:
1) i crediti liquidi ed esigibili (articolo 1282, comma 1, del Codice civile) e, cioè, determinati nel loro ammontare e il cui pagamento non sia impedito da termini a favore del debitore o da condizioni sospensive;
2) gli interessi pattuiti convenzionalmente quando non ne sia stata stabilita la misura (articolo 1284, comma 2, Codice civile);
3) gli interessi moratori (per pagamenti diversi da quelli dovuti nell’ambito di transazioni commerciali, stabiliti in maggior entità dal Dlgs 231/2002), salvo pattuizione in misura superiore (articolo 1224, comma 1, Codice civile);
4) gli interessi compensativi, e cioè quelli dovuti sul prezzo da pagarsi per la cosa venduta qualora essa sia consegnata al compratore e produca frutti (articolo 1499, Codice civile).
ravvedimento pagamento imposte
per beneficiare del ravvedimento operoso per sanare l'omesso o incompleto pagamento di imposte è necessario procedere al pagamento, oltre che delle sanzioni, anche degli interessi legali.
imposte dirette
il calcolo della base imponibile delle imposte di registro, ipotecaria, catastale, di successione e donazione quando si tratta di assolverle con riferimento alla costituzione o al trasferimento di un diritto di usufrutto (temporaneo o vitalizio), al trasferimento di un diritto di nuda proprietà o alla costituzione di una rendita a tempo determinato, vitalizia o perpetua.
usufrutto vitalizio:
il valore viene determinato moltiplicando il valore della piena proprietà per il saggio legale di interesse e, il risultato,  per il coefficiente (il valore dell’usufrutto diminuisce progressivamente con l’avanzare dell’età dell’usufruttuario, in considerazione dell’aumento della probabilità didecesso.  
usufrutto a tempo determinato 
se l’usufrutto non viene costituito  per tutta la vita dell’usufruttuario, ma solo per un certo periodo di tempo, la base imponibile, viene determinata con un calcolo finanziario che considera anche il saggio dell’interesse legale.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



xxxx

Autore: Giovanni e Felice Montanaro

 


Lo Studio Montanaro opera su tutto il territorio nazionale nel settore della consulenza Tributaria, Societaria, Aziendale, Contabile e del Lavoro.

Forniamo servizi professionali qualificati alla piccole/medie aziende, ai grandi gruppi societari ed alle persone fisiche.

Area Privata Clienti

Contatti

Studio Montanaro
Via Prof. Francesco Milano, 1
76125 Trani (BT)
0883 491900
0883 491001
0883 491900
0883 491001
lun, mer, gio: 9:00/12:30 16:00/19:30
mar, ven: 9:00/12:30
P.IVA 03113370724