Gennaio 2019 - Studio Montanaro
Martedì, 15 Gennaio 2019 15:29

CAOS FATTURA ELETTRONICA

 

CONTINUA LA RACCOLTA ANC DELLE SEGNALAZIONI DI MALFUNZIONAMENTO DEL SISTEMA DA PARTE DEI COLLEGHI

 

Prosegue l'attività dell’Associazione Nazionale Commercialisti volta a denunciare i gravi disservizi del sistema della fatturazione elettronica, rispetto ai quali l'Associazione continua a invocare interventi urgenti del legislatore e delle istituzioni coinvolte.

L'ANC ricorda ai commercialisti l'invito a voler segnalare, scrivendo all'indirizzo 

[email protected] e allegando anche immagini delle schermate con i messaggi di errore, ogni anomalia riscontrata nell'utilizzo sia della piattaforma dell'Agenzia delle Entrate sia delle numerose piattaforme private delle software house dedicate alla fatturazione elettronica.  

"In questa fase - spiega il Presidente ANC Marco Cuchel - il contributo dei colleghi è prezioso per dimostrare e far comprendere che, diversamente da quanto si voglia far credere - la fattura elettronica non sta funzionando come dovrebbe e che purtroppo molteplici sono i disagi cui sono costretti milioni di contribuenti.".   

L'ANC ringrazia tutti i colleghi che stanno facendo e che faranno pervenire le loro segnalazioni.     

Pubblicato in Lettere Informative
Venerdì, 11 Gennaio 2019 15:53

Spese veicoli – attenzione alle novità

 

Come già comunicato con la precedente lettera informativa del 03.01.2019, dal 01.01.2019 è venuto meno l’obbligo di compilare le schede carburante per ottenere la detrazione Iva e la deduzione fiscale.

Ciò in quanto anche l’acquisto di carburanti deve essere supportato da fattura elettronica.

Inoltre, oltre che per l’acquisto di carburante, anche tutte le spese relative ai veicoli (acquisto, custodia, noleggio, leasing, manutenzione, riparazione, pedaggi, dei beni stessi), devono essere comprovate dai seguenti mezzi di pagamento ritenuti idonei con provvedimento del direttore dell'Agenzia delle Entrate:

  • gli assegni, bancari e postali, circolari e non, nonché i vaglia cambiari e postali;
  • elettronici:
  • addebito diretto;
  • bonifico bancario o postale;
  • bollettino postale;
  • carte di debito, di credito, prepagate ovvero di altri strumenti di pagamento elettronico disponibili, che consentano anche l’addebito in conto corrente.
Pubblicato in Lettere Informative
Giovedì, 03 Gennaio 2019 18:51

Novità 2019

    

   Nella tabella seguente sono riportate le principali novità dell’anno 2019

Acquiescenza all’accertamento 
(art. 2, Dl 119/2018) 

Possibile la definizione agevolata degli atti emessi dall’Agenzia delle Entrate nel procedimento di accertamento e non ancora definiti al 24.10.2018.

Agenti sotto copertura
(Legge Anticorruzione) 

Possibile l’impiego di polizia sotto copertura, anche per contrastare alcuni reati contro la Pa.

Ace - soppressione - (legge di bilancio 2019)

Abrogato il regime fiscale in materia di aiuto alla crescita economica.

Agricoltura

Ved.:

  • Catasto frutticolo nazionale;

  • Terreni – gratis con la nascita del terzo figlio

Assegni bancari – postali (Legge n. 136/2018 di conversione del Dl 119/2018)

Sanzione minima del 10% per gli assegni bancari o postali di importi inferiore a € 30.000 privi dell’indicazione del beneficiario e/o, se di importo pari o superiore a € 1.000, della clausola di non trasferibilità.

Associazioni e società sportive dilettantistiche senza fine di lucro riconosciute dal Coni - (art. 1 c. 646 legge di bilancio 2019)

Riconosciuta l’esenzione dall’imposta di bollo agli atti posti in essere, o richiesti da: Associazioni e società sportive dilettantistiche senza fine di lucro riconosciute dal Coni.

Autodenuncia – non punibilità - (Legge Anticorruzione) 

Se la denuncia volontaria, presentata entro 4 mesi dal reato, è accompagnata dalla collaborazione con l’autorità giudiziaria, (senza sapere che c’è un’indagine in corso), si gode di una causa speciale di non punibilità.

Autotrasportatori – credito d’imposta carburanti - (art. 1 c. 57 - 58 legge di bilancio 2019)

Abrogata la riduzione del 15% della percentuale di fruizione del credito d’imposta.

Alternanza scuola-lavoro - (art. 1 c. 784 - 787 legge di bilancio 2019)

Ridotta la durata: almeno 90 ore per gli studenti dell’ultimo triennio dei licei (da 200 ore), 150 (al posto di 400) negli istituti tecnici; 210 nei professionali (al posto di 400).

Autovetture

Ved.:

  • Ecobonus;

  • Ecotassa;

  • Tassa automobilistica autoveicoli e sui motoveicoli d’interesse storico e collezionistico;

Auto elettriche o ibride - Accesso alle zone a traffico limitato delle (art. 1 c. 103 legge di bilancio 2019)

Nelle zone a traffico limitato deve essere consentito l'accesso libero ai veicoli a propulsione elettrica o ibrida.

Previsto, entro il 02.03.2019, il decreto attuativo (Decreto Ministero Sviluppo).

Banconote da euro 100-200-500

Dall’inizio del 2019 la BCE:

  • cesserà la produzione della banconote da €500 l(anche se continueranno ad avere corso legale);

  • metterà in circolazione le nuove banconote da € 100 e € 200.

Beni immobili strumentali – estromissione - (art. 1 c. 66 legge di bilancio 2019)

E’ possibile, nel periodo 1° gennaio - 31 maggio 2019, escludere dal patrimonio dell’impresa i beni immobili strumentali esistenti alla data del 31.10.2018. Per usufruire di tale opportunità si dovrà pagare l’imposta sostitutiva dell’8% (la scadenza delle rate è fissata: entro il 30 novembre 2019 e il 16 giugno 2020).

Bonus assunzioni eccellenze - (art. 1 c. 247 legge di bilancio 2019 )

Riconosciuto, per massimo 12 mesi (fino a € 8.060 su base annua), l’esonero dai versamenti contributivi ai datori di lavoro privati che, nell’anno 2019, assumono, con contratto a tempo indeterminato:

  • ex studenti meritevoli in possesso di laurea magistrale, ottenuta tra il 01.01.2018 e il 30.06.2019, con 110 e lode e con una media ponderata di almeno 108/110, entro la durata legale del corso di studi e prima del compimento di 30 anni.

  • cittadini in possesso di un dottorato di ricerca, (ottenuto tra il 01.01.2018 ed il 30.06.2019 e prima del compimento dei 34 anni).

Bonus assunzioni giovani e disoccupati senior al sud - (legge di bilancio 2019)

Prorogato per il 2019 - 2020 il bonus per le assunzioni, in una regione meridionale (Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Sicilia, Puglia, Calabria e Sardegna) di under 35 o lavoratori senior privi di un impiego regolarmente retribuito da ameno 6 mesi.

Bonus bebè – (art.23 quater, comma 1, Dl 119/2018)

Prorogato il bonus che viene riconosciuto per ogni figlio nato o adottato e fino al compimento del primo anno di età (o del primo anno di ingresso nel nucleo familiare). Se si tratta di secondo figlio l’importo dell’assegno è aumentato del 20%.

Bonus cultura 18enni (art. 1 c. 640 legge di bilancio 2019 - Dpcm 138/2018 )

I giovani che anno compiuto 18 anni nel 2018, potranno, a partire dal 07.01.2019, richiedere la card di € 500 per spese culturali.

Bonus nido (legge di bilancio 2019)

Passa dagli attuali €1.000 ad € 1.500.

Cani guida – spese mantenimento (art. 1 c. 27 legge di bilancio 2019)

Sale da € 516,46 a € 1.000,00 la spesa forfettaria su cui applicare la detrazione del 19% a beneficio dei non vedenti per il mantenimento dei cani guida. 

Canone Tv - (art. 1 c. 89 - 90- legge di bilancio 2019)

Confermato in € 90,00 il canone tv per uso privato.

Carburanti – no aumento ad accise (art. 1 c. 4-5 - legge di bilancio 2019)

Per il 2019 bloccato l’aumento delle accise sui carburanti.

Schede carburante - Legge 205/2017 

Viene meno l’obbligo di compilare le schede carburante per ottenere la detrazione Iva e la deduzione fiscale. I pagamenti dovranno essere effettuati con carte di credito, carte di debito o carte prepagate. I distributori dovranno provvedere alla memorizzazione dei dati dei clienti e alla trasmissione telematica delle fatture.

Cartelle di pagamento

Ved.:

  • Cartelle di pagamento – Stralcio dei debiti fino a mille euro;

  • Rottamazione ter;

  • Saldo e stralcio;

Cartelle di pagamento – stralcio dei debiti fino a mille euro (art. 4 del Decreto Legge n. 119/2018)

Sono automaticamente annullati i debiti residui fino ad € 1.000, (alla data del 24.10.2018), relativi ai carichi affidati all’Agente della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2010, comprensivi di capitale, interessi per ritardata iscrizione a ruolo e sanzioni.

Lo stralcio non si applica a:

  • debiti relativi a “risorse proprie tradizionali” dell’Unione Europea e a i.v.a. riscossa all’importazione;

  • debiti derivanti dal recupero degli aiuti di Stato considerati illegittimi dall’Unione Europea ovvero da condanne pronunciate dalla Corte dei conti;

  • multe, ammende e sanzioni pecuniarie dovute a seguito di provvedimenti e sentenze penali di condanna.

L’importo di € 1.000 è riferito a ciascun tributo e non al totale della cartella.

Casse di previdenza liberi professionisti

Ved.:

  • Investimenti qualificati;

Catasto frutticolo nazionale - (art. 1 c. 666-667 legge di bilancio 2019)

L’istituzione ha la finalità di censire, a livello aziendale, le superfici destinate a ortofrutta, distinte

con l’indicazione dei principali cultivar.

Cedolare secca - (art. 1 c. 59 legge di bilancio 2019)

Le persone fisiche potranno applicare la cedolare secca, (aliquota del 21%), anche ai canoni di locazione di negozi (categoria catastale C/1) purché di superficie, (pertinenze incluse), fino a 600 metri quadrati, ma solo per i contratti stipulati nel 2019 ed a condizione che tra le parti non fosse già in corso un contratto non scaduto alla data
del 15.10.2018, poi interrotto anticipatamente).

Chiusura liti associazioni e società sportive dilettantistiche (art. 7 sin dalla prima versione del Dl 119/2018 (convertito nella legge 136/18)

Previsti particolari sconti per i soggetti scritti al registro del Coni al 31.12.2017, con liti potenziali o effettive di importo sino a € 30.000.

Il limite riguarda ogni singola imposta, ad eccezione della sola Iva.

Chiusura liti pendenti - (art. 6, Dl 119/2018

Sono definibili le controversie tributarie nei confronti dell’Agenzia delle Entrate, con il pagamento:

  • del 90% del valore della stessa per i ricorsi pendenti in primo grado;

  • del 40% del valore per i ricorsi in cui il contribuente ha vinto in primo grado; 

  • del 15 % del valore per i ricorsi in cui il contribuente ha vinto in secondo grado; 

  • del 5 % del valore per i ricorsi pendenti in Cassazione, dopo la doppia vittoria in primo e secondo grado da parte del contribuente; 

Per beneficiare di tale agevolazione si dovrà presentare l’istanza entro il 16.05.2019:

  • essere in presenza di ricorso notificato alla controparte entro la data di entrata 30.09.2018;

  • essere in presenza di ricorso che non sia stato chiuso alla data della presentazione della domanda di adesione.

Il pagamento delle somme dovute dovrà essere effettuato:

  • per somme inferiori a €1.000 31 maggio 2019;

  • per somme superiori a €1.000 in un massimo di 20 rate trimestrali con scadenze: 31 maggio, 31 agosto, 30 novembre, 28 febbraio di ciascun anno a partire dal 2019 (applicando alle rate successive alla prima gli interessi legali calcolati dal 1° giugno 2019 fino alla data del versamento);

e non potranno essere utilizzati crediti in compensazione.

Nel caso in cui non ci dovessero essere importi da versare la definizione si conclude con la sola presentazione della domanda.

Concerti (impianti con capienza superiore a 5mila persone) – biglietti nominativi - (legge di bilancio 2019)

Da aprile i biglietti dovranno riportare l’indicazione del nome e del cognome dell’acquirente.

Previsto, entro il 03.03.2019, il provvedimento attuativo (Agenzia dell’Entrate).

Concessioni balneari

Proroga delle concessioni balneari in vigore alla data di entrata in vigore della legge di bilancio 2019 2019 (1° gennaio 2019) di 15 anni,

Possibilità di tenere sulle spiagge fino al 31.12.2020 i «manufatti amovibili» (prefabbricati e di strutture come roulotte, campers, case mobili ecc) anche se non in regola. 

Congedo obbligatorio papà (art. 1 c. 278 legge di bilancio 2019)

Entro i 5 mesi dalla nascita del figlio, previsti 5 giorni (anche non consecutivi) elevabili a 6 (in sostituzione di un giorno di maternità della madre).

Contanti – nuovo limite all’utilizzo per gli stranieri - (art. 1 - legge di bilancio 2019)

Elevato da € 10.000 ad € 15.000 l’importo massimo dei pagamenti in contanti effettuabili da parte di soggetti non residenti in Italia per acquisto di beni al dettaglio e prestazioni di servizi legati al turismo.

Contenzioso tributario

Ved.:

  • Chiusura liti pendenti;

  • Processo tributario telematico;

Consumo gas (legge Bilancio 2018 – delibera Arera 2018, 97/2018/R/com)

I termini di prescrizione passano da 5 a 2 anni.

Corrispettivi – trasmissione telematica
(art. 2 del Dlgs 127/2015 e art. 17 del Dl 119/2018) 

Dal 01.07.2019 i commercianti con un volume d’affari superiore ad € 400.000 memorizzano elettronicamente e trasmettono telematicamente all’Agenzia i dati relativi ai corrispettivi giornalieri. 

Corrispettivi - Credito d’imposta per adeguamento tecnologico trasmissione telematica (art. 1 c. 55 legge di bilancio 2019).

Credito d’imposta di € 250,00 per l’acquisto o l’adattamento degli strumenti per la memorizzazione e la trasmissione telematica dei corrispettivi. Il beneficio viene concesso direttamente al soggetto obbligato all’invio e non più dal fornitore che lo girava titolo di sconto sul prezzo praticato e a lui successivamente rimborsato come credito d’imposta.

Corrotti (corruzione, concussione e traffico di influenze) - Legge Anticorruzione 

In caso di condanna superiore a 2 anni di reclusione l’interdizione dai pubblici uffici è perpetua e permane anche in caso di riabilitazione, per altri 7 anni e non si potrà beneficiare di permessi premio, di misure alternative alla detenzione e dell’assegnazione al lavoro esterno.

Corruttori (corruzione, concussione e traffico di influenze) Legge Anticorruzione 

In caso di condanna superiore a 2 anni di reclusione l’interdizione dai pubblici uffici è perpetua e non si potrà beneficiare di permessi premio, di misure alternative alla detenzione e dell’assegnazione al lavoro esterno.

Corruttori - riparazione pecuniaria per i privati
(Legge Anticorruzione) 

Anche il privato corruttore ha l’obbligo di pagamento della riparazione pecuniaria già prevista per il pubblico ufficiale o dall’incaricato di un pubblico servizio condannato per reati contro la Pa. 

Credito d‘imposta R&S - (art. 1 c. 70 - 72 - legge di bilancio 2019)

Confermata, limitatamente alle spese relative al personale dipendente, l’aliquota del 50% per quelle derivanti da contratti con università, enti di ricerca e imprese rientranti nella definizione di start-up innovative o di Pmi innovative, purché non si tratti di imprese appartenenti al medesimo gruppo del committente.

Per le altre spese (incluso materiali, forniture e altri prodotti analoghi direttamente impiegati anche per la realizzazione di prototipi o impianti pilota relativi alle fasi della ricerca industriale e dello sviluppo sperimentale) l’aliquota è ridotta al 25%.

Credito d’imposta per investimenti in beni strumentali nelle regioni meridionali

Taglio dotazione del credito d’imposta per investimenti in beni strumentali nelle regioni meridionali.

Credito d’imposta formazione 4.0 - (art. 1 c. da 73 a 77 - legge di bilancio 2019)

Proroga di un anno del credito d’imposta (50% per le piccole imprese, 40% per le medie imprese e 30% per le grandi imprese) per le spese di formazione del personale dipendente nel settore delle tecnologie previste dal Piano nazionale industria 4.0.

Credito d’imposta sport - (art. 1 c. da 621 a 628 - legge di bilancio 2019)

Credito d’imposta del 65% per le erogazioni liberali in denaro effettuate da privati nel corso del 2019 per interventi di manutenzione e restauro di impianti sportivi pubblici e per la realizzazione di nuove strutture sportive pubbliche.

Detrazioni fiscali - (art. 1 c. 67-68 - legge di bilancio 2019)

Riconfermate le detrazioni fiscali:

  • acquisto e posa in opera di impianti con generatori di calore alimentati da biomasse combustibili (detrazione Irpef o Ires 50%);

  • recupero del patrimonio edilizio,

  • bonus mobili e grandi elettrodomestici (50%, ma solo limitatamente ai lavori edili iniziati dopo il 2017);

  • installazione di finestre comprensive di infissi e di schermature solari (50%);

  • realizzazione e manutenzione straordinaria di giardini (36%)

  • sostituzione, anche parziale, di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaia a condensazione (50% o in alcuni casi 65%);

  • sostituzione, anche parziale, dell’impianto con pompe di calore ad alta efficienza o con impianti geotermici a bassa entalpia ovvero dello scalda acqua tradizionali con uno scalda acqua a pompa di calore; l’installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda, di strutture opache verticali (pareti isolanti o cappotti) e di strutture opache orizzontali (coperture e pavimenti) (65%);

  • interventi di risparmio energetico qualificato (detrazione Irpef del 50%);

  • riqualificazione energetica generale di edifici; sostituzione di impianti esistenti con micro-cogeneratori; i dispositivi multimediali per il controllo da remoto per riscaldamento o climatizzazione; gli interventi di riqualificazione energetica di parti comuni condominiali (65%);

  • interventi di riqualificazione energetica di parti comuni condominiali, che interessano più del 25% dell’involucro dell’edificio (70%);

  • interventi di riqualificazione energetica di parti comuni condominiali, che migliorano la qualità media di cui al decreto 26 giugno 2015 (75%);

  • misure antisismiche (dal 50% all’85%).

Dichiarazione di successione e domanda di voltura catastale (Provvedimento direttore Entrate 305134/2017) 

Dal 1° gennaio dovrà essere trasmessa telematicamente utilizzando il nuovo modello e il software messo a disposizione dall’Agenzia delle Entrate.

Dispositivi medici – aliquote i.v.a. - (art. 1 c. 3 - legge di bilancio 2019)

L’aliquota Iva del 10% è applicata a: dispositivi medici a base di sostanze normalmente utilizzate per cure mediche, per la prevenzione delle malattie e per trattamenti medici e veterinari.

Donazioni a partiti e movimenti (Legge Anticorruzione) 

Le donazione superiori a € 500 annui dovranno essere annotate entro un mese in un apposito registro indicando anche l’identità del donatore. 

E-commerce - semplificazioni Iva - Legge di delegazione europea 2018 che recepisce la direttiva Ue n. 2017/2455.

Per prestazioni di importo inferiore ad € 10.000 annui, gli operatori che prestano servizi e-commerce nei confronti dei consumatori privati applicheranno l’Iva nello Stato membro di residenza in cui sono stabiliti.

Ecotassa

Alle autovetture con emissioni di CO2 superiori a 160 g/km (calcolate secondo ciclo NEDC), immatricolate fra il 01.03.2019 e il 31.12.2021 si applica la tassa ambientale.

Quattro sono gli scaglioni previsti, dai 1.100 euro per i modelli che emettono da 161-175 g/km fino ai 2.500 euro per quelli sforano i 250 g/km.

Ecobonus

L’ecobonus è riservato ai veicoli dal costo inferiore a 50.000 euro (IVA compresa): 4 mila euro per quelli con emissioni di CO2 comprese tra 0 e 20 g/km e 1.500 euro per le auto con emissioni fra 21 e 70 g/km; (rottamando un veicolo Euro 0, 1, 2, 3, 4, il bonus sale, rispettivamente, a 6 mila euro e 2.500 euro).

A coloro che, previa rottamazione di una moto (indipendentemente dalla cilindrata), immatricolano ciclomotori e motoveicoli, viene riconosciuto il bonus, pari al 30% del prezzo di acquisto con un massimo di 3.000 euro e limitato ai soli modelli ibridi ed elettrici di potenza fino a 11 kiloWatt, (della stessa categoria con classe ambientale 0-2) e non è accompagnato da alcun malus.

Introdotta la detrazione dal reddito del 50% (fino ad un massimo di 3 mila) dei costi per l’installazione di infrastrutture private di ricarica e per l’aumento di potenza dell’impianto elettrico (fino a 7 kW).

Esterometro - (art. 1, comma 3-bis del Dlgs 127/2015)

Dal 1° gennaio 2019, i titolari di partita Iva devono comunicare telematicamente all’agenzia delle Entrate i dati relativi alle operazioni di cessione di beni e di prestazione di servizi effettuate/ ricevute nei confronti di soggetti non stabiliti in Italia. Non sono dovuti a tale adempimento i soggetti che, sebbene non obbligati, emettono la fattura elettronica anche nei confronti di soggetti esteri.

Fabbricati

Ved.:

  • Dichiarazione di successione e domanda di voltura catastale – invio telematico;

Familiari a carico – figli di inferiore a 25 anni

Per i figli di età inferiore ai 25 anni, il limite di reddito complessivo per essere considerati fiscalmente a carico, è elevato a 4.000 euro.

Resta invariato, ad euro 2.840,51, il limite di reddito per i figli di età superiore ai 25 anni.

Famiglia

Ved.:

  • Auto elettriche o ibride - Accesso alle zone a traffico limitato;

  • Bonus Bebè;

  • Bonus cultura 18enni;

  • Bonus nido;

  • Canone Tv;

  • Cartelle di pagamento – Stralcio dei debiti fino a mille euro;

  • Chiusura liti pendenti;

  • Congedo obbligatorio papà;

  • Consumo gas;

  • Credito d’imposta sport;

  • Dichiarazione di successione e domanda di voltura catastale;

  • Familiari a carico – figli di inferiore a 25 anni;

  • Imposta money transfer;

  • Lezioni private – imposta sostitutiva;

  • Maternità;

  • Mobilità – proroga trattamento;

  • Opzione donna;

  • Pubblico impiego – assunzioni;

  • Raccoglitori occasionali di prodotti selvatici non legnosi e di piante officinali spontanee);

  • Rottamazione ter;

  • Scuola – esame di maturità;

  • Terreni – gratis dal terzo figlio;

  • Veicoli elettrici ed ibridi;

  • Veicoli non inquinanti;

Fatturazione elettronica

(art. 1, commi da 909 a 917, legge 205/2017) 

Avvio dell’obbligo dal 01.01.2019 (senza sanzioni per i primi sei mesi).

Lo studiomontanaro sta predisponendo apposita lettera informativa.

Fatturazione elettronica – operatori sanitari

(art. 1, commi 53 - 54, legge 205/2017) 

I soggetti tenuti all’invio dei dati per l’elaborazione della dichiarazione dei redditi precompilata non possono emettere fatture elettroniche con riferimento ai dati da inviare al Sistema tessera sanitaria.

Previsto il decreto attuativo (Decreto Ministero Economia).

Flat tax pensionati - (art. 1 c. da 273 a 274 - legge di bilancio 2019)

Ai pensionati che dall’estero si trasferiscono in Italia è riservata una flat tax del 7% purché:

  • il trasferimento avvenga in un Comune del Sud con meno di 20mila abitanti (Sicilia, Calabria, Sardegna, Campania, Basilicata, Abruzzo, Molise e Puglia);

  • non abbiano avuto la residenza in Italia nei cinque periodi d’imposta precedenti.

Fondi pensione

Ved.:

  • Investimenti qualificati;

Giustizia

Ved.:

  • Agente sotto copertura;

  • Autodenuncia – non punibilità;

  • Corrotti (corruzione, concussione e traffico di influenze);

  • Corruttori (corruzione, concussione e traffico di influenze);  

  • Corruttori - riparazione pecuniaria per i privati;

  • Intercettazioni ambientali;

  • La responsabilità delle imprese; 

Immobili

Ved.:

  • Cedolare secca;

  • Imu immobili strumentali;

Imposta money transfer - (art. 25-novies del Dl 119/2018

E’ dovuta una imposta dell’1,5% (con un minimo di euro 10) sui tutti i trasferimenti di denaro effettuati verso Paesi non appartenenti all’Ue.

Imposta sui giochi d’azzardo

- (art. 1 c. 1052 - legge di bilancio 2019)

Incrementato il prelievo nel settore dei giochi attraverso l’aumento del PREU applicabile agli apparecchi da divertimento e intrattenimento, ridotte le percentuali minime di pay-out ed introdotta l’imposta unica sui concorsi pronostici e sulle scommesse.

In particolare, per i giochi di abilità a distanza con vincita in denaro e al gioco del bingo a distanza nella misura del:

a) 25% delle somme che non risultano restituite al giocatore;

b) 20% per le scommesse a quota fissa, escluse le scommesse ippiche, se la raccolta avviene su rete fisica o;

c) 24% se avviene a distanza, applicata sulla differenza tra le somme giocate e le vincite corrisposte.

Per le scommesse a quota fissa su eventi simulati, nella misura del 22%.

Imprese

Ved.:

  • Ace – soppressione;

  • Alternanza scuola-lavoro;

  • Autotrasportatori – credito d’imposta carburanti;

  • Auto elettriche o ibride - Accesso alle zone a traffico limitato;

  • Beni immobili strumentali – estromissione;

  • Bonus assunzioni eccellenze;

  • Bonus assunzioni giovani e disoccupati senior al sud;

  • Cartelle di pagamento – Stralcio dei debiti fino a mille euro;

  • Chiusura liti pendenti;

  • Concessioni balneari;

  • Contanti – nuovo limite all’utilizzo per gli stranieri;

  • Corrispettivi - Credito d’imposta per adeguamento tecnologico trasmissione telematica;

  • Corrispettivi – trasmissione telematica;

  • Credito d’imposta formazione 4.0;

  • Credito d’imposta per investimenti in beni strumentali nelle regioni meridionali;

  • Credito d’imposta R&S;

  • E-commerce - semplificazioni Iva ;

  • Esterometro;

  • Fatturazione elettronica;

  • Fatturazione elettronica – operatori sanitari;

  • Imposta money transfer;

  • Imposta sui giochi di azzardo;

  • Ingredienti preparazione del pane – aliquote i.v.a. ;

  • Imu immobili strumentali;

  • INAIL – tariffe dei premi;

  • La responsabilità delle imprese; 

  • Misure cautelari amministrative;

  • Nuova Sabatini;

  • Perdite - riporto illimitato delle perdite per tutti i soggetti IRPEF;

  • Processi verbali di constatazione (P.v.c.) - definizione agevolata;

  • Prodotti riciclati - Credito d’imposta del 36%;

  • Regime contabile forfetario;

  • Reverse charge;

  • Revisione veicoli;

  • Rivalutazione beni e partecipazioni di imprese;

  • Saldo e stralcio;

  • Sistri – abolito;

  • Società immobiliari – interessi passivi;

  • Società – organi di controllo;

  • Spesometro – abrogazione;

  • Vendita al dettaglio di giornali, riviste e periodici;

Imu

Ved.

  • Imu immobili strumentali;

  • Imu – Tasi riduzioni;

  • Tributi locali – possibili rincari;

Imu immobili strumentali
- (art. 1 c. 12 - legge di bilancio 2019)

Per le imprese ed i lavoratori autonomi la deducibilità dell’Imu passa dal 20 al 40%.

Imu – Tasi riduzioni
- (art. 1 c. 1092 - legge di bilancio 2019)

La riduzione del 50% della base imponibile dell’Imu e Tasi per gli immobili concessi in comodato d’uso a parenti in linea retta entro il primo grado che li utilizzano come abitazione principale è estesa, in caso di morte del comodatario, in presenza di figli minori, al coniuge di quest’ultimo.

INAIL – tariffe dei premi

Riduzione (mediamente del 32,72%) dei premi INAIL per il periodo 2019-2021.

Indennizzo per fine attività commerciale - (art. 1 c. 283 -284 legge di bilancio 2019)

L’indennizzo spetta in caso di cessazione definitiva dell'attività commerciale (con riconsegna dell'autorizzazione per l'esercizio dell'attività e dell'autorizzazione per l'attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande), e conseguente cancellazione del soggetto titolare dell'attività dal registro degli esercenti il commercio e dal registro delle imprese spetta, ai soggetti che, alla data di presentazione della domanda abbiano:

  • più di 62 anni (se uomini);

  • più di 57 anni (se donne),

e siano stati iscritti, al momento della cessazione dell'attività, per almeno 5 anni, in qualità di titolari o coadiutori, nella Gestione dei contributi e delle prestazioni previdenziali degli esercenti attività commerciali presso l'I.N.P.S..

Ingredienti preparazione del pane – aliquote i.v.a. - (art. 1 c. 4 - legge di bilancio 2019)

Aliquota Iva agevolata del 4% anche per alcuni ingredienti utilizzati per la preparazione del pane: destrosio e saccarosio, grassi e oli alimentari industriali ammessi dalla legge, cereali interi o in granella e semi, semi oleosi, erbe aromatiche e spezie di uso comune.

Intercettazioni ambientali (Legge Anticorruzione)

Possibile intercettare, tramite un captatore informatico su dispositivo elettronico portatile (trojan), le comunicazioni all’interno di abitazioni o di altri luoghi privati Le stesse potranno essere utilizzate anche nei procedimenti per delitti contro la Pa.

Interessi legali

Aumento dello 0,50 % (passa dallo 0,3% allo 0,8%)

Investimenti sart-up innovative - (art. 1 c. 218 - legge di bilancio 2019)

xxxxxxxx

Iperammortamento - (art. 1 c. da 60 a 65 e 229 legge di bilancio 2019)

Prorogato, anche per il 2019, l’iper ammortamento con inclusione dei costi sostenuti a titolo di canone per l’accesso, mediante soluzioni di cloudcomputing, ai beni immateriali agevolabili, limitatamente alla quota del canone di competenza del singolo periodo d’imposta di vigenza della disciplina di favore.

Investimenti fino a € 2,5 milioni (170%) – da € 2,5 milioni a € 10 milioni (100%) – da € 10 milioni a € 20 milioni (500%) –

I.R.A.P.

Ved.:

  • Cartelle di pagamento – Stralcio dei debiti fino a mille euro;

  • Chiusura liti pendenti;

  • Detrazioni fiscali;

  • I.R.A.P. – deduzioni;

  • Misure cautelari amministrative;

  • Processi verbali di constatazione (P.v.c.) - definizione agevolata;

  • Rottamazione ter;

  • Saldo e stralcio;

  • Sanatoria irregolarità, infrazioni e inosservanze di obblighi o di adempimenti di natura formale;

I.R.A.P. – deduzioni (art. 1 c. 1085 -1087 - legge di bilancio 2019)

Abrogata la deduzione, per un importo fino a € 15.000 su base annua, per ogni lavoratore dipendente a tempo indeterminato impiegato nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

Elevato a € 21.000 per le lavoratrici e per i lavoratori di età inferiore ai 35 anni; il credito d’imposta del 10% previsto a favore dei soggetti che determinano il valore della produzione netta ai sensi degli articoli da 5 a 9 del Dlgs 446/1997 e che non si avvalgono di lavoratori dipendenti.

I.R.Pe.F.

Ved.:

  • Cani guida – spese mantenimento;

  • Cartelle di pagamento – Stralcio dei debiti fino a mille euro;

  • Cedolare secca;

  • Chiusura liti pendenti;

  • Credito d’imposta sport;

  • Detrazioni fiscali;

  • Ecobonus;

  • Familiari a carico – figli di inferiore a 25 anni;

  • Lezioni private – imposta sostitutiva;

  • Misure cautelari amministrative;

  • Perdite - riporto illimitato delle perdite per tutti i soggetti IRPEF;

  • Processi verbali di constatazione (P.v.c.) - definizione agevolata;

  • Raccoglitori occasionali di prodotti selvatici non legnosi e di piante officinali spontanee);

  • Rivalutazione terreni e partecipazioni;

  • Rottamazione ter;

  • Saldo e stralcio;

  • Sanatoria irregolarità, infrazioni e inosservanze di obblighi o di adempimenti di natura formale;

I.V.A.

Ved.:

  • Chiusura liti pendenti;

  • Dispositivi medici – aliquote i.v.a.;

  • E-commerce - semplificazioni Iva ;

  • Ingredienti preparazione del pane – aliquote i.v.a. ;

  • I.v.a. – aumenti aliquote;

  • Misure cautelari amministrative;

  • Rottamazione ter;

  • Processi verbali di constatazione (P.v.c.) – definizione agevolata;

  • Saldo e stralcio;

  • Sanatoria irregolarità, infrazioni e inosservanze di obblighi o di adempimenti di natura formale;

  • Spesometro – abrogazione;

I.v.a. – aumenti aliquote (art. 1 c. 2 - legge di bilancio 2019)

Bloccati, per il 2019, gli aumenti delle aliquote.

Dal 2020 confermato l’aumento dell’IVA ridotta dal 10 al 13%,

Per l’i.v.a. ordinaria (22%) è previsto un aumento fino al 25,2% dal 2020 ed al 26,50% dal 2021.

La responsabilità delle imprese - (Legge Anticorruzione - Dlgs 231/2001) 

Può arrivare sino a 7 anni la durata delle sanzioni interdittive a carico delle persone giuridiche (sospensione o revoca di autorizzazioni, stop dell’attività, divieto di contrattare con la Pa, ecc).

Lavoratori dipendenti

Ved.:

  • Bonus Bebè;

  • Bonus nido;

  • Cartelle di pagamento – Stralcio dei debiti fino a mille euro;

  • Chiusura liti pendenti;

  • Congedo obbligatorio papà;

  • Familiari a carico – figli di inferiore a 25 anni;

  • Lezioni private – imposta sostitutiva;

  • Maternità;

  • Mobilità – proroga trattamento;

  • Opzione donna;

  • Pubblico impiego – assunzioni;

  • Rottamazione ter;

  • Sanatoria irregolarità, infrazioni e inosservanze di obblighi o di adempimenti di natura formale;

Lezioni private – imposta sostitutiva - (art. 1 c. 13 – 16 - legge di bilancio 2019)

Dal 2019 ai compensi per lezioni private e

ripetizioni, percepiti dai docenti titolari di cattedre, si applica l’imposta sostitutiva dell’Irpef e delle relative addizionali nella misura del 15%. È comunque fatta salva la possibilità di optare per la tassazione ordinaria.

Previsto, entro il 01.04.2019, il decreto attuativo (Agenzia dell’Entrate).

Liberi professionisti

Ved.:

  • Alternanza scuola-lavoro;

  • Bonus assunzioni eccellenze;

  • Bonus assunzioni giovani e disoccupati senior al sud;

  • Cartelle di pagamento – Stralcio dei debiti fino a mille euro;

  • Chiusura liti pendenti;

  • Debiti fiscali e contributivi – saldo e stralcio;

  • Esterometro;

  • Familiari a carico – figli di inferiore a 25 anni;

  • Fatturazione elettronica;

  • Fatturazione elettronica – operatori sanitari;

  • Imposta money transfer;

  • Imu immobili strumentali;

  • INAIL – tariffe;

  • Investimenti qualificati;

  • I.v.a. nessun aumento;

  • Misure cautelari amministrative;

  • Opzione donna;

  • Perdite - riporto illimitato delle perdite per tutti i soggetti IRPEF;

  • Processi verbali di constatazione (P.v.c.) - definizione agevolata;

  • Regime contabile forfetario;

  • Reverse charge;

  • Rottamazione ter;

  • Saldo e stralcio;

  • Sanatoria irregolarità, infrazioni e inosservanze di obblighi o di adempimenti di natura formale;

  • Spesometro – abrogazione;

Locazione immobili

Ved.:

  • cedolare secca;

Maternità (legge di bilancio 2019)

Previo consenso medico, è possibile lavorare sino al parto per poi usufruire di cinque mesi di maternità dopo la nascita del bambino.

E’ possibile, nei tre anni successivi dal rientro dalla maternità, usufruire di lavoro agile.

Misure cautelari amministrative (art. 16-septies del decreto fiscale D.L. n. 119/2018))

Introdotta la possibilità, per la Guardia di Finanza, di presentare direttamente al Presidente della Commissione Tributaria Provinciale l’istanza di accoglimento di misure cautelari amministrative.

Mobilità – proroga trattamento

Si prevede la concessione del trattamento di mobilità in deroga, nel limite massimo di dodici mesi, anche in favore dei lavoratori che hanno cessato la cassa integrazione guadagni in deroga dal 1 dicembre 2017 al 31 dicembre 2018 e non hanno diritto alla Naspi.

Nuova Sabatini - (art. 1 c. 200 legge di bilancio 2019)

Rifinanziata anche per il 2019 la misura che prevede finanziamenti agevolati per acquistare o acquisire in leasing macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali ad uso produttivo e hardware, software e tecnologie digitali e un contributo statale in conto impianti rapportato agli interessi calcolati sui predetti

Finanziamenti.

Operatori sanitari

Ved. tessera sanitaria

Opzione donna - (legge di bilancio 2019)

Sarà prevista, con apposito decreto attuativo, un’ulteriore proroga di opzione donna per consentire l’uscita anticipata alle lavoratrici, dipendenti e autonome, che potrebbero non riuscire a raggiungere “quota 100” per insufficiente anzianità contributiva o limiti di età.

Pensionati

Ved.:

  • Flat tax pensionati;

  • Opzione donna;

  • Pensioni d’oro – contributo di solidarietà temporaneo;

  • Quota 100;

Pensioni d’oro – contributo di solidarietà temporaneo

Si prevede un contributo di solidarietà temporaneo, per 5 anni, e progressivo per scaglioni di reddito.

Pensionati - stretta sull’indicizzazione - (legge di bilancio 2019)

La rivalutazione delle pensioni all’inflazione resterà parziale per gli assegni più elevati, anche nei prossimi tre anni. Previsto uno schema di indicizzazione su sette fasce con rivalutazione piena solo per le pensioni fino a tre volte il minimo (1.522 euro lordi al mese nel 2018), seguita da una stretta che cresce al crescere dell’assegno. 

Perdite - riporto illimitato delle perdite per tutti i soggetti IRPEF (art. 1 c. 23 – 26 - legge di bilancio 2019)

A prescindere dal regime contabile adottato, le perdite sono rese riportabili agli esercizi successivi, nel limite dell’80% dei redditi conseguiti in tali esercizi, per l’intero importo che vi trova capienza.

Processo tributario telematico – (Decreto Legge, 23/10/2018 n° 119, G.U. 18/12/2018)

Dal 1° luglio 2019 i ricorsi tributari dovranno essere depositati esclusivamente con modalità telematica. Ad eccezione di quelli presentati direttamente dai contribuenti (liti di valore non superiore a € 3.000).

Processi verbali di constatazione (P.v.c.) - definizione agevolata
(art. 1, Dl 119/2018) 

Limitatamente agli atti consegnati entro il 24 ottobre 2018 ed a condizione che non sia stato ancora ricevuto un invito al contraddittorio o notificato un avviso di accertamento.

Prodotti riciclati - Credito d’imposta del 36% - (art. 1 c. da 73 a 77 - legge di bilancio 2019)

Credito d’imposta del 36% delle spese sostenute, negli anni 2019- 2020, per realizzare prodotti con materiali provenienti dalla raccolta differenziata di imballaggi in plastica - biodegradabili - compostabili. Il credito d’imposta è utilizzabile dal 1° gennaio del periodo d’imposta successivo a quello degli acquisti.

Previsto, entro il 01.04.2019, il decreto attuativo

(Decreto Ministero Ambiente).

Pubblico impiego – assunzioni

non possono effettuare assunzioni a tempo indeterminato con decorrenza anteriore al:

15 novembre 2019:

  • la Presidenza del Consiglio,

  • i Ministeri,

  • gli Enti pubblici non economici,

  • le Agenzie fiscali;

1° dicembre 2019:

  • le Università (con l’eccezione dei ricercatori a contratto per i quali l’assunzione può essere effettuata nel corso dell’anno 2019).

Partecipazioni societarie

Ved.:

Rivalutazione terreni e partecipazioni;

Pensioni

Taglio delle pensioni

Quota 100

Con i paletti minimi di 62 anni di età e 38 anni di contributi, diviene una soluzione di flessibilità in uscita temporanea fino al 2021 quando dovrebbe lasciare il posto al pensionamento anticipato con 41 anni di contributi indipendentemente dall’età.

Previsto l’emanazione di apposito decreto attuativo (Decreto Legge).

Raccoglitori occasionali di prodotti selvatici non legnosi e di piante officinali spontanee) - (art. 1 c. da 692 a 694 - legge di bilancio 2019)

Entro il 16 febbraio dell'anno di riferimento si dovrà versare l’imposta fissa di 100 euro (sostitutiva dell’I.r.pe.f. e delle relative addizionali) sui redditi (pari a massimo 7.000 euro) derivati dallo svolgimento, in via occasionale, delle attività di raccolta di prodotti selvatici non legnosi e dalla raccolta di piante officinali spontanee (funghi, tartufi, bacche, frutta in guscio, balata e altre gomme simili al caucciù, sughero, gommalacca e resine, balsami, crine vegetale, crine marino, ghiande, frutti dell’ippocastano, muschi e licheni).

Prevista emanazione decreto attuativo (Decreto Ministero Agricoltura).

Ravvedimento operoso (decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 15 dicembre 2018)

Aumento del costo per effetto della variazione degli interessi legali che passano dallo 0,3% allo 0,8%

Reddito di cittadinanza (art. 1 c. 258 legge di bilancio 2019)

Per l’effettivo funzionamento si dovrà un apposito decreto collegato (Decreto Legge) previsto per gennaio.

L’importo, determinato in base all’ISee, dipenderà dalla consistenza del nucleo familiare.

Potrà raggiungere fino ad arrivare alla soglia di € 780 mensili e verrà erogato tramite tessere elettroniche da utilizzarsi per l’acquisto di beni interamente tracciati.

Regime contabile forfetario -

Estensione dell’ambito di applicazione del regime forfetario, con imposta sostitutiva unica del 15%, ai contribuenti che rispettano il limite di ricavi o compensi conseguiti, pari a € 65.000, indipendentemente dall’attività esercitata.

Resto al Sud - (art. 1 c. 601 - legge di bilancio 2019)

Innalzata a 45 anni la soglia per poter accedere all’incentivo “RESTO AL SUD”, ora esteso anche a liberi professionisti,: finanziamento, fino a un massimo di € 50.000, (di cui il 35 % a fondo perduto ed il 65% da rimborsare a tasso zero in otto anni).

Reverse charge - (Legge n. 136/2018 di conversione del D.L. 119/2018)

Prorogato al 30 giugno 2022 il meccanismo dell'inversione contabile per contrastare le frodi IVA su determinati beni e servizi:

cessioni di apparecchiature terminali per il servizio pubblico radiomobile terrestre (telefoni cellulari);

cessioni di console da gioco, tablet PC e laptop, nonché alle cessioni di dispositivi a circuito integrato, quali microprocessori e unità centrali di elaborazione, effettuate prima della loro installazione in prodotti destinati al consumatore finale;

trasferimenti di quote di emissioni di gas a effetto serra;

trasferimenti di altre unità che possono essere utilizzate dai gestori per conformarsi alla citata direttiva 2003/87/CE e di certificati relativi al gas e all'energia elettrica;

cessioni di gas e di energia elettrica a un soggetto passivo-rivenditore ai sensi dell'art. 7-bis, comma 3, lettera a).

Revisione veicoli - (art. 1 commi 1049-1050 legge di bilancio 2019 2019)

Affidate ai centri privati autorizzati (imprese di autoriparazione) anche le revisioni dei veicoli a motore con massa a pieno carico superiore a 3,5 t, con esclusione dei veicoli siano destinati al trasporto di merci non pericolose o non deperibili in regime di temperatura controllata (ATP).

Previsto, entro il 31.01.2019, il decreto attuativo (Decreto Ministero Infrastrutture).

Ricerca e sviluppo – credito d’imposta - (art. 1 commi 70 e 71 legge di bilancio 2019 2019 - art. 3 del Dl 145/2013)

Ridotto, da 20 milioni di euro a 10 milioni di euro, il limite annuale.

Pertanto, il tetto più elevato di 20 milioni di euro risulta applicabile solo per il 2017 e il 2018, in quanto fino al 2016 il tetto era di 5 milioni di euro.
Reintrodotta una duplice aliquota di incentivazione, proporzionalmente riferibile alle tipologie di spese sostenute:

  • 50% per le spese relative a: personale dipendente, (anche se a tempo determinato), contratti stipulati con università, enti di ricerca e organismi equiparati, con imprese residenti rientranti nella definizione di start-up innovative, all’art. 25 del Dl 179/2012, ovvero di Pmi innovative, all’art. 4 del Dl 3/2015, a condizione che non si tratti di imprese appartenenti al medesimo gruppo dell’impresa committente.

  • 25 % per le altre tipologie di spesa (personale titolare di rapporto di lavoro autonomo o comunque diverso dal lavoro subordinato direttamente impiegato nelle attività di ricerca e sviluppo, ecc., materiali, forniture e altri prodotti analoghi direttamente impiegati anche per la realizzazione di prototipi o impianti pilota relativi alle fasi della ricerca industriale e dello sviluppo sperimentale).

Rivalutazione beni e partecipazioni di imprese - (art. 1 commi da 940 a 950 legge di bilancio 2019)

Riservata alle imprese che non adottano i principi contabili internazionali possono rivalutare beni e partecipazioni, a esclusione degli immobili alla cui produzione o al cui scambio è diretta l’attività, risultanti dal bilancio dell’esercizio in corso al 31.12.2017.

È previsto il pagamento di un’imposta sostitutiva con aliquota del 16% per i beni ammortizzabili e del 12% per i beni non ammortizzabili; per l'affrancamento del saldo attivo della rivalutazione, è dovuta un'imposta sostitutiva del 10%

Rottamazione ter - (art. 3, Dl 119/2018

Entro il 30.04.2019 è possibile presentare istanza di definizione agevolata dei carichi affidati all’Agente della riscossione nel periodo 2000-2017 pagando l’importo residuo delle somme dovute senza corrispondere le sanzioni e gli interessi di mora. Per le multe stradali, invece, non si pagheranno gli interessi di mora e le maggiorazioni previste dalla legge.

Il pagamento dovrà essere effettuato in un’unica soluzione o in massimo di 18 rate consecutive (5 anni).

La prima, o unica, con scadenza al 31 luglio e la seconda al 30.11.2019 e le seguenti nei successivi 4 anni (fino al 2023): il 28 febbraio31 maggio31 luglio e 30 novembre. La prima e la seconda rata sono pari al 10% delle somme complessivamente dovute ai fini della mentre le successive rate invece sono tutti di pari importo. Scegliendo di pagare gli importi della Definizione agevolata in un’unica rata, la scadenza è fissata dal legislatore al 31 luglio 2019.

Rivalutazione terreni e partecipazioni - (art. 1 c. 1053-1054 - legge di bilancio 2019)

Nuova proroga della possibilità di procedere alla rivalutazione di terreni e partecipazioni posseduti al 1°gennaio 2019. Variano però le aliquote:

  • partecipazioni qualificate 11% (prima 8%)

  • partecipazioni non qualificate 10%

  • terreni siano (sia edificabili che agricoli) 10%.

Possono usufruire di tale opportunità:

  • persone fisiche;

  • società semplici;

  • associazioni professionali;

  • enti non commerciali.

Il versamento dell’imposta sostitutiva può essere effettuato in unica soluzione o in tre rate annuali.

Entro il 30.06.2019 dovrà essere redatta la perizia giurata ed effettuato il primo o unico pagamento; per le eventuali due rate successive dovranno essere applicati gli interessi nella misura del 3%.

Sanatoria irregolarità, infrazioni e inosservanze di obblighi o di adempimenti di natura formale (art. 9, Dl 119/2018

Con il versamento di € 200 per ciascun periodo d'imposta è possibile regolarizzare violazioni, infrazioni e inosservanze di obblighi o di adempimenti di natura formale, commesse fino al 24.10.2018, che non hanno inciso sulla determinazione della base imponibile ai fini delle imposte sui redditi, IVA, IRAP e sul pagamento dei tributi.

Il pagamento potrà essere eseguito in due rate di pari importo (31.05.2019 - 02.03.2020).

Saldo e stralcio - (art. 1 c. da 184 a 199 - legge di bilancio 2019)

Le persone fisiche, (con valori Isee sino a € 20.000) che, a seguito di liquidazione delle dichiarazioni presentate (Iva-redditi), sono debitrici di somme, (compreso contributi casse professionali e gestione separata Inps dei lavoratori autonomi), possono beneficiare di particolari sconti ancor più vantaggiosi di quelli previsti per la rottamazione.

Infatti, oltre all’abbattimento delle sanzioni ed interessi di mora, lo stralcio consente di versare una percentuale che, in base al valore dell’Isee, varia dal 16% al 35% delle somme affidate all’agente della riscossione entro il 31.12. 2017,

Sono ammessi di diritto alla sanatoria anche tutti i soggetti per i quali, alla data di presentazione della domanda, risulta aperta la procedura di liquidazione dei beni di proprietà, nell’ambito della disciplina della composizione della crisi da sovra indebitamento, (art. 14-ter, legge n. 3 del 2012).

In tale caso, lo stralcio è ancor più conveniente in quanto si dovrà pagare il 10% del totale affidato. 
Il versamento può essere effettuato in una unica soluzione, entro il 30.11.2019, oppure in 5 rate (35%, entro il 30.11.2019, 20% entro il 31.03.2020, 15%, entro il 31.07.2020, il 15%, entro il 31.03.2021 ed il 15% entro 31.07.2021).

Scuola

Ved.:

  • Alternanza scuola-lavoro;

  • Scuola – esame di maturità

Scuola – esame di maturità - Dlgs 13 aprile 2017, n. 62; Dl 25 luglio 2018, n. 91, circolare Miur 3050 del 4 ottobre 2018

Novità a partire dall’anno scolastico 2018/2019.

Abolito il “quizzone”); le prove scritte diventano due anziché tre più l’orale.

Il consiglio di classe, potrà ammettere l’alunno anche con una insufficienza.

Si parte dal credito scolastico (40 punti rispetto ai 25 attuali). La commissione ha un massimo di 60 punti, 20 per ogni scritto, 20 per l’orale.

Sistri - abolito (Decreto legge 14 dicembre 2018, n. 135, articolo 6)

Abolito il SISTRI (Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti) resta la tracciabilità in modalità cartacea.

Società immobiliari – interessi passivi - (art. 1 c. 7-8 - legge di bilancio 2019)

Nessun limite alla deduzione degli interessi relativi ai finanziamenti garantiti da ipoteca su immobili destinati alla locazione.

Società – organi di controllo

Prevista la riforma delle regole sulla crisi d’impresa e sull’insolvenza con conseguente abbassamento 

dei parametri dimensionali che determinano l’obbligo di dotarsi di organi interni di controllo (sindaco o revisore).

Spesometro – abrogazione (art. 1, comma 916, legge 205/2017 )

Dal 2019, eliminato l’obbligo di trasmissione alle Entrate dei dati delle fatture emesse/ricevute e registrate, nonché i dati delle relative variazioni.

Tasi

Ved.:

  • Imu – Tasi riduzioni;

Tassa automobilistica autoveicoli e sui motoveicoli d’interesse storico e collezionistico - (art. 1 c. 1048 - legge di bilancio 2019)

Ridotta del 50% la tassa automobilistica sugli autoveicoli e sui motoveicoli d’interesse storico e collezionistico e con anzianità di immatricolazione compresa tra 20 e 29 anni in possesso del certificato di rilevanza storica annotato sulla carta di circolazione.

Terreni

Ved.:

  • Dichiarazione di successione e domanda di voltura catastale – invio telematico;

  • Rivalutazione terreni e partecipazioni;

  • Terreni – gratis dal terzo figlio;

Terreni – gratis con la nascita del terzo figlio - (art. 1 c. da 654 a 656 - legge di bilancio 2019)

Con la nascita tra il 2019 ed il 2021 del terzo figlio sarà possibile ricevere, in concessione gratuita, un terreno demaniale, per un periodo non inferiore a venti anni beneficiando anche di agevolazioni fiscali e mutui agevolati fino a 200.000.

Tributi locali – possibili rincari - (Legge 208/2015, comma 26)

Non confermato il blocco delle tariffe, potranno pertanto essere eliminate o ridotte le agevolazioni esistenti o aumentate le aliquote; la maggiorazione Tasi (fino allo 0,8 per mille) potrà essere confermata se già deliberata nel periodo 2016-18. 

Veicoli elettrici ed ibridi - (art. 1 c. 1031 - 1047 - legge di bilancio 2019)

Credito d’imposta a favore delle imprese costruttrici o importatrici dei veicoli nuovi a base emissioni inquinanti a fronte del rimborso ai venditori del contributo riconosciuto agli acquirenti; detrazione del 50% (su un ammontare complessivo non superiore a 3mila euro) per le spese sostenute dal 1° marzo 2019 al 31 dicembre 2021 relative all’acquisto e alla posa in opera di infrastrutture di ricarica dei veicoli alimentati a energia elettrica; dal 1° marzo 2019 e fino al 31 dicembre 2021, chiunque acquista, anche in locazione finanziaria, e immatricola in Italia un veicolo di categoria Ml nuovo di fabbrica è tenuto al pagamento di un’imposta parametrata al numero di grammi di biossido di carbonio emessi per chilometro eccedenti la soglia di 160 CO2g/km

Veicoli non inquinanti - (art. 1 c. 1057 - 1064 - legge di bilancio 2019)

A chi acquista (anche in locazione finanziaria), un veicolo elettrico o ibrido nuovo, di potenza < a 11kW (categorie L1 e L3) e si rottama un veicolo delle stesse categorie, ed è proprietario o utilizzatore da almeno dodici mesi, spetta un contributo pari al 30% del prezzo di acquisto, fino a un massimo di 3.000, nel caso in cui il veicolo consegnato per la rottamazione sia della categoria euro 0, 1 e 2. Le imprese costruttrici o importatrici del veicolo rimborsano al venditore l’importo del contributo riconosciuto all’acquirente e lo recuperano sotto forma di credito d’imposta da utilizzare in compensazione

Previsto, entro il 02.03.2019, il decreto attuativo (Decreto Ministero Sviluppo).

Vendita al dettaglio di giornali, riviste e periodici (art. 1 c. 806 legge di bilancio 2019)

Viene riconosciuto un credito d’imposta per le attività commerciali che esercitano esclusivamente la vendita al dettaglio di giornali, riviste e periodici.

L’agevolazione è limitata agli anni 2019 e 2020 ed è

parametrata sugli importi pagati a titolo di Imu, Tasi, Cosap e Tari, nonché su altre eventuali spese di locazione o ad altre spese individuate con successivo decreto.

Voucher digitalizzazione Pmi - decreto direttoriale 14 dicembre 2018

Prorogato al 31 gennaio 2019 il termine per l’ultimazione delle spese progettuali connesse agli interventi di digitalizzazione dei processi aziendali e ammodernamento tecnologico. Entro tale data dovrà, pertanto, essere emesso l’ultimo titolo di spesa ammissibile riferibile al progetto stesso mentre i pagamenti dei titoli di spesa oggetto di rendicontazione possono invece essere anche successivi alla predetta data di ultimazione, ma, comunque, antecedenti l’invio della richiesta di erogazione il cui termine finale rimane fissato al 14 marzo 2019.

Web tax - (art. 1 c. 35-50 - legge di bilancio 2019)

Introdotta l’imposta sui servizi digitali del 3%.

L’imposta è dovuta dalle imprese, indipendentemente dalla residenza, che realizzano congiuntamente:

- un ammontare complessivo di ricavi ovunque realizzati non inferire a 750 milioni di euro;

- un ammontare di ricavi derivanti da servizi digitali realizzati nel territorio dello Stato Italiano non inferire a 5,5 milioni di euro.

Previsto, entro il 30.04.2019, il decreto attuativo (Dm Economia - Agenzia dell’Entrate).

Pubblicato in Lettere Informative

Lo Studio Montanaro opera su tutto il territorio nazionale nel settore della consulenza Tributaria, Societaria, Aziendale, Contabile e del Lavoro.

Forniamo servizi professionali qualificati alla piccole/medie aziende, ai grandi gruppi societari ed alle persone fisiche.

Area Privata Clienti

Contatti

Studio Montanaro
Via de Cuneo, 31
76125 Trani (BT)
0883 491900
0883 491001
0883 491900
0883 491001
lun, mer, gio: 9:00/12:30 16:00/19:30
mar, ven: 9:00/12:30
P.IVA 03113370724